Consigli per l’assemblaggio dei tappeti elastici

I più comuni tappeti elastici in commercio hanno forma circolare, anche se ne esistono di più rari rettangolari o di altre forme con diametri variabili a seconda dei modelli. Il valore standard del diametro di un telo da salto per bambini è di 2,45 metri, maggiore per gli adulti. Chi ama cambiare e uscire dal coro può sempre rifarsi con i cosiddetti gonfiabili dalle forme più disparate che, però, sono altra cosa dal tappeto elastico tradizionale. E, comunque, è sempre importante conoscere le misure di un tappeto elastico che ci agevolano nella scelta, a seconda se si opta per un prodotto da bambini o un attrezzo ginnico per sportivi.

La dimensione è influenzata anche dagli spazi disponibili, che possono essere un giardino piuttosto che un terrazzo, comunque a cielo aperto. Per ogni tappeto elastico si pone il problema di assemblarlo. Sfortunatamente questi tipi di attrezzi non si comprano già montati, com’è facilmente intuibile, ma vengono forniti smontati nei kit forniti al momento dell’acquisto e hanno, quindi, bisogno di essere assemblati. Questo impone di scegliere i modelli più semplici, a meno che non si sia dei geni del fai da te o del montaggio. Generalmente l’operazione più difficile consiste nel fissare la struttura in modo stabile, una volta che si saranno assemblati i componenti occorre fare attenzione a montare il telaio, poi il resto viene da sé se si seguono alla lettera le istruzioni, per saperne di più si consiglia di visionare il sito Sceltatappetoelastico.it.

La raccomandazione è di non sbagliare a fissare i pezzi e, soprattutto, ad assestare le molle che sono quelle che devono sostenere la pressione del salto. Se il tappeto, infatti, non viene montato nel modo giusto oltre a non funzionare a dovere potrebbe rivelarsi un boomerang mettendo a rischio l’incolumità del saltatore, specialmente se bambini. Non è da spaventarsi, ma l’assemblaggio di un tappeto elastico è un’operazione semplice ma al tempo stesso delicata da fare ponendovi la massima attenzione per i motivi suddetti. Nel caso in cui si sia proprio negati, sempre meglio farsi aiutare da qualcuno più esperto in grado di montare l’attrezzo e metterlo nella dovuta sicurezza.