Cosa contraddistingue la pentola a pressione da una pentola classica

Negli anni la pentola a pressione ha riscosso tanto successo e sempre più persone decidono di comprarla per il suo prezioso utilizzo in cucina.

Su questo sito tante utili informazioni a riguardo.

Caratteristiche della pentola a pressione

Quello che la contraddistingue da una classica pentola è lo speciale coperchio dotato di una particolare chiusura ermetica capace di impedire la fuoriuscita del vapore che deriva dall’ebollizione dei liquidi che vengono versati nel recipiente. Il vapore accumulato fa incrementare la temperatura di cottura fino a 120°C  a differenza dei 100° sufficienti in normali condizioni, consentendo di diminuire a due terzi i tempi di cottura dei cibi e in certi casi, pure della metà.

Il coperchio è dotato di ben due valvole: quella di esercizio è rossa ed è più alta, nota pure come valvola di sfogo, che permette di far uscire il vapore riducendo la pressione eccessiva. La seconda valvola è di sicurezza ed entra in funzione nel caso in cui quella di esercizio si possa essere inceppata oppure ostruita. In caso di eccessiva pressione , la valvola di servizio tende ad alzarsi e consente al vapore acqueo di fuoriuscire in modo graduale con l’emissione del fischio classico.

Dunque, a differenza della cottura classica nella pentola a pressione l’evaporazione del liquido di cottura è molto ridotta: bisognerà allora ridurre il quantitativo di liquido ed utilizzare meno sale.

Con la pentola a pressione si possono preparare squisiti spezzatini, brasati ed anche gustosi risotti, impiegando la metà del tempo. Prima della cottura con la pentola a pressione, occorrerà rosolare la carne oppure il soffritto con un filo d’olio, sfumare con il vino e infine si aggiungerà il liquido tipo acqua, brodo oppure vino. Per quanto riguarda la cotture dei risotti si può usare un quantitativo di brodo pari quasi al doppio del riso e si fa cuocere  ben sette minuti dal fischio.

Il cestello è un accessorio davvero molto utile per cuocere verdure e pesce al vapore cercando di mantenere integri i principi nutritivi.  Di solito viene venduto assieme alla pentola. E’ un piccolo cesto in rete metallica oppure un contenitore forato analogo ad un colapasta dotati di piedini così da poter impedire agli alimenti di venire in contatto con l’acqua di cottura, che potrebbe essere aromatizzata con erbe, aceto oppure vino.

La cottura a pressione è un modo sicuro ed efficace per poter sterilizzare vasetti per le conserve oppure vari utensili da cucina. Basterà semplicemente trasferirli nella pentola ed aggiungere 500 ml di acqua.