Lavasciuga, perché ‘eco’ è meglio

Le moderne lavasciuga sono sempre più evolute e dispongono di funzionalità avanzate come l’accensione da remoto tramite un’apposita App da installare sullo smartphone che grazie a un controllo a distanza imposta lo start. Da segnalare che fra le varie funzionalità di una lavasciuga c’è anche quella di un ‘salto’ automatico fra lavaggio e asciugatura, senza bisogno di doverlo impostare manualmente, si dovrà quindi in questo caso caricare il cestello tenendo conto della capienza massima in fase di asciugatura. A seconda della capacità di carico variano anche le dimensioni dell’elettrodomestico, in base alle misure le lavasciuga si distinguono in standard, big e slim. Le prime sono larghe 60 cm, alte 85 e con uno spessore da 52 a 60 cm a differenza delle big che hanno dimensioni più rilevanti e una profondità superiore ai 60 cm, mentre i modelli slim registrano una profondità ridotta dai 40 ai 45 cm e sono le preferite da chi vive in spazi ristretti.

Fra le lavasciuga più vendute e apprezzate dalla clientela troviamo i modelli ‘eco’ che oltre ad essere compatti e salva-spazio sono concepiti per ridurre i consumi e rispettare l’ambiente grazie alla modalità ‘Eco Dry’ che consiste nell’asciugatura a secco o la tradizionale ‘Normal Dry’. Il bello delle lavasciuga ‘eco’ è che igienizzano la biancheria a soli 30 gradi di temperatura sfruttando il vapore attivato dal ciclo Allergy Care. Con il sistema Steam Refresh, poi, si azzerano pieghe e cattivi odori conferendo ai capi un tocco di fresco. Le lavasciuga ‘eco’ sono veloci e performanti e garantiscono ottime prestazioni a condizioni davvero vantaggiose.

Inoltre i modelli che montano il motore Inverter Direct Drive neutralizzano le vibrazioni e i rumori durante il funzionamento. Infine, azionando l’opzione Cycle Download, di cui dispongono i modelli più recenti, si possono scaricare nuovi programmi di lavaggio e se c’è qualche guasto in corso ci pensa la Smart Diagnosis ad avvisare il call center dell’assistenza tecnica. I prezzi delle lavasciuga di ultima generazione tengono conto di queste nuove funzionalità e, a seconda degli optional, oscillano in media fra 400 e 700 euro, ma sulle fasce alte che comprendono modelli più sofisticati si possono superare anche i mille euro, ma per avere un’idea più precisa dei prezzi delle lavasciuga sul mercato si invita a consultare il sito Lavasciugamigliore.it.