Mangiapannolini: migliori modelli senza ricarica del 2020

I mangiapannolini sono disponibili sul mercato con o senza ricariche. I primi sono più completi e anche più costosi perché si avvalgono di un sistema di smaltimento mirato che utilizza ricariche di sacchetti mono-uso, in genere prodotte dalle stesse case madri dei ‘maialini’, da acquistare una volta esaurite, mentre i secondi sono dei bidoncini dove inserire un comune sacco dell’immondizia per uno smaltimento cumulativo. Nel secondo caso i mangiapannolini sono più economici, anche perché meno performanti e con una capacità ‘sigilla-odori’ ridotta, ma per chi opta per questi modelli più economici c’è una vasta scelta di prodotti proposti dalle migliori marche di articoli prima infanzia. Anche Chicco li propone, i suoi mangiapannolini senza ricarica utilizzano i comuni sacchetti di plastica con una capienza massima di 25 pannolini, sono facili da pulire e con dimensioni compatte.

Non poteva mancare in questa lista Tommee Tippee, pioniere britannico sul mercato dei mangiapannolini, i cui modelli senza ricarica montano sacchetti contenenti fino a 28 unità e neutralizzano germi e odori con il sistema Twist&Lock, inoltre sono gli unici ad avvolgere il pannolino uno per uno con un meccanismo automatico che crea una specie di ‘salsicciotto’ da buttare alla fine. Presentano, infine, delle pellicole multistrato trattate appositamente per creare barriere antibatteriche. Prezzo sotto i 30 euro. Sempre intorno a questa cifra si attestano i mangiapannolini senza ricarica Diaper Champ, contenitori anti-odore che utilizzano normali sacchetti dell’immondizia.

Un modello originale, che si usa senza mani, è il mangiapannolini Janibell che si attiva dal pedale, basta una leggera pressione del piede per aprirlo e far cadere all’interno il pannolino sporco tenendo in braccio il bimbo. In più questi prodotti sono fra i più igienici e resistenti, realizzati in abs impermeabile ai cattivi odori. Una volta cresciuto il bimbo ed esaurito il suo compito, il design gradevole gli consente di essere usato come un portarifiuti a vista. Per campioni di ‘pipì e pupù’ i più capienti sono i ‘maialini’ Foppapedretti che arrivano a contenere fino a 180 pannolini nel maxi-sacco da svuotare con facilità, una volta pieno, dall’imbuto centrale del contenitore. Altre notizie sul tema nel seguente articolo “Mangiapannolini: quale scegliere?”.